Pgs Lombardia | Finali Regionali Don Bosco Cup 2019
8246
page-template-default,page,page-id-8246,page-parent,page-child,parent-pageid-32,ajax_fade,page_not_loaded,,qode_grid_1300,footer_responsive_adv,hide_top_bar_on_mobile_header,qode-theme-ver-11.1,qode-theme-bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-6.0.5,vc_responsive
 

Finali Regionali Don Bosco Cup 2019

NORME  TECNICHE

Valgono tutte le Norme indicate nel comunicato n. 1 con le precisazioni seguenti:

 

  • Parità in classifica

 

  1. per la fase con girone all’italiana, quando in classifica generale due o più squadre terminassero a parità di punteggio, per determinare una graduatoria si terrà conto del maggior numero di vittorie conseguite.

 

In caso di ulteriore parità, varranno i migliori quozienti set ed in successiva analisi i migliori quozienti punti della classifica generale del girone.

 

In caso di vittorie a tavolino, si terrà conto immediatamente del risultato dei soli scontri diretti.

 

  1. Per la fase ad eliminazione diretta, in caso di parità di vittoria e parità di set, sarà disputato un set di spareggio al termine della gara di ritorno, dopo un intervallo di 5 minuti, previo nuovo sorteggio, disputato con le modalità del 5° set.

 

  • Deroghe alle età

 

Un atleta può disputare attività solo nella categoria i cui limiti di età comprendano la propria.

 

Eventuali deroghe concesse dalle CT Provinciali per l’utilizzo di atleti più giovani di quanto previsto dalla categoria hanno valore anche nella fase regionale dei campionati.

 

  • Disputa delle gare

 

Le squadre hanno l’obbligo di disputare le gare entro i termini fissati, con un’eventuale tolleranza di 24 ore.

Le stesse hanno il dovere di segnalare tali date ai rispettivi CP ed alla Commissione Tecnica Regionale onde consentire l’invio di arbitri ufficiali.

 

Per tutta la fase regionale ciascuna squadra deve dare 2 possibili e distinte giornate per giocare: una data infrasettimanale e una data tra sabato e domenica.

Eventuali successive variazioni di data potrebbero rendere impossibile l’invio degli arbitri ufficiali.

 

Per le categorie Propaganda Und 12 e Und 13 e per le categoria Und 14 e Und 16 le gare devono essere giocate nei fine settimana, salvo accordi diversi tra le due squadre.

 

L’eventuale concessione a disputare la gara oltre i termini fissati non implica l’automatica concessione di deroga a quanto stabilito nel successivo paragrafo 4 riferito alla valutazione della “Miglior perdente”.

 

  • Miglior perdente

 

Il ripescaggio della migliore perdente è dato sulla base dei risultati pervenuti entro la data ufficiale di termine della fase segnata sul calendario o sul tabellone.

Eventuali gare giocate oltre tale termine non concorreranno alla definizione della squadra miglior perdente (vedi paragrafo precedente).

  • Provvedimento disciplinare di gara persa

 

  • nella fase di girone all’italiana, l’eventuale assegnazione di gara persa verrà conteggiata ai fini della classifica secondo il punteggio di 0-3 (0-75);

 

  • nella fase di eliminazione diretta, nel caso che il provvedimento sia stato preso a carico della squadra vincente la gara, l’eventuale assegnazione di gara persa verrà conteggiata nell’ottica del doppio confronto secondo il punteggio classifica di 0-3, ma saranno mantenuti validi i punteggi ottenuti sul campo, sia per i set che per i punti.

Nel caso che il provvedimento sia stato preso a carico della squadra perdente la gara, la stessa verrà

penalizzata di 1 set oppure di 25 punti nel caso abbia perso la gara per 0-3.

 

  • Comunicazione risultati

 

Anche nella fase regionale il compito di segnalare il risultato della gara disputata spetta alla squadra di casa.

 

FASE  REGIONALE  categorie  PROPAGANDA  di  PALLAVOLO

 

 

Nelle gare di fase Regionale le squadre dovranno essere composte da un minimo di 8 atleti, pena la gara persa.

 

Nelle fasi ad eliminatoria diretta con gare di andata e ritorno, le gare saranno giocate al limite dei 5 set obbligatori al 17° punto, con punteggio massimo al 25° punto.

Nel caso che le due partite finiscano a parità di vittoria e di set vinti/persi, sarà giocato un set di spareggio al 17° punto con limite massimo al 25° punto  e senza alcun vincolo nel cambio di giocatori rispetto al set precedente: praticamente come fosse una nuova gara.

 

Nelle gare valgono le normali regole su sostituzione dei giocatori e su “tutti in campo”. Quindi

 

  • al termine di ogni set deve essere sostituito almeno 1 atleta, ed almeno uno dei nuovi entrati non potrà essere sostituito in quel set, fatto salvo il caso di infortunio.

 

  • Tutti gli iscritti a referto devono giocare almeno 1 set intero, nel numero della squadra minoritaria  (esempio: squadra A con 10 atleti, squadra B con 12 atleti = l’obbligo per entrambe le squadre è quello di far giocare 1 set intero a 10 atleti).

 

  • Nella cat. Und 13 è possibile mettere a referto ed in campo anche contemporaneamente 2 atleti maschi, ma ognuno di loro non potrà scendere in campo in più di 2 set.

 

Nelle fasi ad eliminatoria diretta con gara unica, questa sarà giocata al limite dei 3 set vinti su 5 al 20° punto, avendo almeno 2 punti di vantaggio e ponendo come limite massimo il 30° punto.

 

In queste gare, almeno 1 atleta dovrà essere cambiato per ogni nuovo set giocato ed almeno uno dei nuovi entrati dovrà giocare il set per intero.

Quindi con risultato di 3-0 almeno 8 atleti dovranno aver giocato un set intero.

Con il risultato di 3-1 il set intero interesserà 9 atleti e con risultato di 3-2 interesserà 10 atleti, sempre fatto salvo il numero della squadra minoritaria, numero che non potrà essere inferiore ad 8.

 

L’inosservanza delle norme sulle sostituzioni e sui set giocati per intero, se riscontrata sul campo a fine gara comporterà l’assegnazione di 1 set perso a favore dell’altra squadra e l’eventuale proseguimento della gara. 

Se riscontrata invece in sede di omologazione del risultato comporterà l’assegnazione di Gara Persa (mantenendo il risultato del campo) e l’assegnazione di 1 set perso alla squadra inadempiente nel caso di eliminatoria con gare di andata e ritorno.